mercoledì 27 maggio 2009

Berlusconi: FT, pericolo per Italia

Indipendent, degrado istituzioni. El Pais, escalation impunita'
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Attacco dalla stampa straniera - Financial Times, The Indipendent e El Pais - al governo italiano e in particolare a Berlusconi. 'Non e' un fascista' ma rappresenta un 'pericolo, in primis per l'Italia, esempio negativo per tutti', scrive il Financial Times.In Italia 'c'e' un costante degrado delle istituzioni democratiche', fa eco l'Independent mentre il quotidiano spagnolo El Pais denuncia che le ultime decisioni del governo rivelano 'un'escalation inquietante di impunita' morale'.
ansa.it

Quanto e' vero...

La febbre della Champions...

ORE 13 AGGREDITO TIFOSO INGLESE - Un tifoso inglese è stato accoltellato ad una gamba questa mattina nella zona del Lungotevere in Sassia.

ORE 12:50 ACCOLTELLATO AMERICANO - Lo hanno scambiato per un supporter del Machester United e lo hanno accoltellato.

ORE 12:40 ARRESTATI TIFOSI UBRIACHI - Assisteranno alla partita da un televisore del carcere di Regina Coeli due tifosi inglesi, di 19 e 45 anni, che la scorsa notte hanno aggredito con calci e pugni gli agenti di polizia intervenuti in un pub in piazza Campo dè Fiori, nel centro storico della Capitale, perché i due, ubriachi, stavano infastidendo i clienti del locale.

ORE 12 RISSA A PISA - Pugni e calci tra tifosi del Pisa ed ultras del Manchester United la notte scorsa in una piazza del centro della città toscana. La rissa si è verificata dopo che uno sparuto gruppo di ultras della squadra inglese, in evidente stato di ubriachezza, è entrata in contatto con alcuni tifosi del Pisa.


Bello il calcio, questo sarebbe sport? Devono vietare la vendita di alcoolici prima durante e dopo la partita, mentre tra il pubblico della finale della Heineken Cup, l a"Champions" del rugby, si vedavano un sacco di tifosi con la birra in mano.

lunedì 11 maggio 2009

A morte Franceschini!

Il laeader del Pd ritiene che le Europee sono un confronto tra i due partiti maggiori: "E' in gioco la democrazia". La risposta: "E' un disperato, non votatelo"
"Quello per Di Pietro è un voto inutile", e su Franceschini si scatena l'ira Idv.
ROMA - "E' evidente che il giorno dopo le Europee si misurerà la distanza tra Pdl e Pd e su quella distanza si capirà se Berlusconi ha stravinto o se l'Italia avrà ancora un equilibrio di forze". E' netto il segretario del Pd Franceschini nel chiede un voto esclusivo per il suo partito, e scoppia ancor più violenta la lite preelettorale tra la forze del centrosinistra. Durissima la risposta dell'Italia dei Valori: "Franceschini è disperato, non votate per i democratici", dice il capogruppo alla Camera Donadi. repubblica.it

Mi spiace dirlo, ma Franceschini e' un idiota. Ed io sono di sinistra! Vota Italia dei Valori!

mercoledì 6 maggio 2009

Il mitico dottor Spot...

Azione, effetti speciali e nostalgia, "Star Trek": ritorno di un'icona pop. Anteprima italiana del film di J.J. Abrams, che riporta sullo schermo i mitici Kirk e Spot. Per il regista è una nuova "mission impossible...". Ma i fan si entusiasmano soprattutto per l'apparizione di Leonard Nimoy
repubblica.it

Ah! Il mitico Dottor Spot... Spot? Questo personaggio di Star Trek mi manca... mi ricordavo Spock, il vulcaniano... devo essermi perso qualcosa!
Perchè fanno scrivere articoli a persone che non sanno nulla dell'argomento su cui scrivono?
E poi nell'articolo continuano cosi:

E' una sfida affascinante quella alla base del nuovo Star Trek, il kolossal firmato J.J. Abrams pronto a invadere - da venerdì - i cinema di mezzo mondo: far rivivere su grande schermo personaggi, ambienti, slogan diventati icone pop, universalmente noti da quarant'anni. Amatissimi da legioni di fan, esigenti e agguerriti, pronti a sparare a zero su qualsiasi errore "filologico" rispetto all'originale.

Regolare i Phaser su potenza 7, FUOCO!

Berlusconi: "Tutte calunnie della sinistra e non è vero che frequento minorenni"

Nel salotto di Vespa il premier torna sulla vicenda della separazione e accusa l'opposizione e la stampa. "Non sopportano la mia popolarità". Sul caso Noemi Letizia: "Se avevo qualcosa da nascondere sarei stato un pazzo ad andare li". Franceschini: "Basta con la teoria del complotto, dimostra che ormai è un po' alla frutta".
...
Silvio Berlusconi di nuovo all'attacco dell'opposizione e dei giornali, sulla vicenda della separazione chiesta dalla moglie Veronica Lario: "E' tutta colpa della sinistra e della sua stampa - dichiara, nel corso della registrazione di Porta a porta - che non riescono ad accettare la mia popolarità al 75%. E, visto anche lo stato in cui la sinistra è ridotta, ha cominciato con attacchi personali fondati sulla calunnia". In particolare, è sui rapporti con Noemi Letizia e la sua famiglia che il presidente del Consiglio si difende a spada tratta: "E' una menzogna che frequento minorenni. Il padre di quella ragazza mi aveva chiamato perché voleva un appuntamento con me e voleva parlarmi: queste cose usciranno domani in un intervista a Chi".
...
Intanto, in serata, una tv trentina manda in onda un video che mostra l'ennesima gaffe del presidente del Consiglio. Si tratta di un filmato girato lo scorso 25 aprile. Berlusconi era all'Aquila, e lì ha incontrato l'assessore provinciale trentina alle Pari opportunità, Lia Beltrami. Al momento della foto ufficiale, il premier ha detto, sorridendo: "Posso palpare un po' la signora?". L'assessore ha confermato l'episodio.
...
Insomma, Berlusconi ripete la teoria del complotto: "Tutto falso - attacca - nato dalla trappola in cui anche mia moglie purtroppo è caduta. Le veline sono inesistenti. Un'assoluta falsità". E rifacendosi proprio al giorno in cui le liste per le Europee sono state definitivamente varate dice: "Sono stato impegnato dalla mattina alla 8 fino alla sera a Varsavia. Non ho avuto modo di levare qualsiasi nome". La "sforbiciata" agli elenchi è stata fatta, ammette, ma solo perché si doveva ridurre da 100 a 72 candidati. E "sono state eliminate sia uomini che donne. La questione veline è il contrario di quanto la mia formazione ha cercato di portare in politica: vogliamo rinnovamento e anche persone non 'sgradevoli', e non è un male".
...
Infine, sui rapporti con la Lario, ripete quanto già dichiarato ai giornali: "Il divorzio deve essere una vicenda privata; ma lei dovrebbe riconoscere il suo errore. Le voglio ancora un mare di bene". Tra gli errori, spiega, c'è anche l'aver dichiarato che lui non ha partecipato alle feste di diciott'anni dei figli: ''Luigi mi ha detto di non aver fatto la festa. Per Barbara ho sostenuto finanziariamente la sua festa che si è svolta a Las Vegas, gli invitati erano in maschera del '700 veneziano". Quanto a Eleonora, la terza, "non si ricordava neanche che aveva fatto una festa".

Dal sito di quei comunisti de La Repubblica.

Insomma, possiamo aggiungere, senza ombra di smentita, chi se ne frega?
A parte il fatto che Berlusconi ci vive da Vespa (è sempre lì, la signora Veronica dovrebbe essere gelosa di Bruno Vespa, altro che veline!), ma saranno ben fatti suoi?
E come ogni volta e' un "complotto della sinistra", i comunisti!
Estiqaatsi, il grande capo indiano Cherokee, mi ha confidato che anche lui segue con interesse la vicenda. Provo a chiamarlo, magari è qui nei paraggi. Estiqaatsi! Estiqaatsi!... ESTIQAATSI!!!

lunedì 4 maggio 2009

Emanuela Folliero, l'amore è finito.

La conduttrice Emanuela Folliero e il compagno, il manager Enrico Mellano, si sono lasciati. Il settimanale "Diva e donna", in edicola domani, la loro storia è finita dopo circa due anni durante i quali, nel febbraio 2008, è nato Andrea.
Repubblica.it

"Estiqaatsi... crede che e' giusto che squaw lasci proprio uomo se amore non c'e'."
610 ap.com