lunedì 16 novembre 2015

Chivassesi con i Parigini, almeno alcuni

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/chivassesi-con-i-parigini-almeno-alcuni/

parigi 2015 a chivasso


Mi piace questa foto, alcune persone in momenti che non riescono a capire fanno gesti irrazionali ma di una profonda umanità ed empatia, quella che manca alle persone che su facebook, hanno commentato in malo modo.


Il post originario e' all'indirizzo https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1158000217561515&set=gm.10153853823041614&type=3


Antonio: Qualcuno mi spiega a cosa serve sporcare così una statua....


Andrea Clemente Pancotti. Indovina?


Antonio: A niente tanto i francesi manco lo sanno e poi qualcuno dovrà pulire a spese del contribuente.


e poi via con:


Martina: Si , ma veramente sporcheranno tutto!i lumini potevano metterli vicino al monumento dei caduti! Mi sembrava più indicato !


Marco: e solo ipocrisia , mi spiace per le vittime ,ma e' solo un modo per i finti altruisti..........


Meno male che poi qualcuno ha risposto chiaramente con un


MariaGrazia: Non rimpiango di aver lasciato Chivasso e soprattutto certi Chivassesi..c'è modo e modo per esprimere le proprie opinioni..


Che possa essere utile o non utile il gesto di commemorare delle vittime di un orribile attentato terrorista... no, non ha senso neanche quello che scrivo!. Ha senza ombra di dubbio senso ed e' utile commemorare le vittime, è come portare un fiore alla loro tomba, esprimere solidarietà alle famiglie, anche se quelle povere famiglie non possono vederci. Ma scherziamo?


E ci preoccupiamo che la gente "sporca" un monumento? Secondo me non lo sporca, anzi, lo rende vivo, un momento di aggregazione, un simbolo, rende immortale l'opera e l'artista. Non e' questo lo scopo dell'arte? Senza contare che il soggetto e'/sembra un angelo, quale mezzo migliore per portare le nostre suppliche in cielo?


E poi, potrà non servire niente come gesto, ma non tutti possono andare direttamente a Parigi, o andare a combattere l' ISIS. L'Italia stà diventando sempre più un brutto posto dove vivere.




venerdì 13 novembre 2015

L'ADSL a Saluggia, funziona o no? Alternative?

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/ladsl-a-saluggia-funziona-o-no-alternative/

No, l'ADSL non funziona, zero, velocità ridicole. Non si riesce a vedere un video in streaming da YouTube, figuriamoci da Netflix o Infinity.

Alternative? Via telefonino qualcosa, poco, e l'offerta più interessante, quella di Tre, non funziona, Saluggia e Sant'Antonino non sono coperte da Wind e Tre.

Wimax / Wadsl, non ne parliamo, ho fatto fare un sopralluogo con Micso.it e nulla di nulla, ora spetto Eolo della NGI, ma saranno altri 50 euro buttati.

Ho visto su un giornale locale che non sono solo io a pensare che la connettività a Saluggia sia penosa, c'e' stato un articolo dove il titolare della locale Farmacia si lamentava del fatto. Quindi per portarmi avanti inizio a creare questa pagina, ed aggiungendo un tag in modo da poter avere tutto a portata di mano.

Le prossime notizie le potete trovare su http://www.andreapancotti.com/wordpress/tag/adslasaluggianonva/

lunedì 9 novembre 2015

RWC2015, qualche riflessione...

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/rwc2015-qualche-riflessione/

E' da poco finita la Coppa del Mondo di Rugby svoltasi in Inghilterra, un evento davvero magnifico, 44 giorni di rugby ad altissimo livello. Questa volta sono stato fortunato, sono riuscito ad andare una settimana con la famiglia ed amici ed ho assistito alla partita Francia - Italia a Twickenham, il tempio del Rugby, dove l'Italia e' stata non proprio all'altezza.


Come da pronostico, la Nuova Zelanda ha portato a casa il trofeo per la terza volta, davvero strepitosi, ecco qui sotto il video ufficiale di "riassunto" dell'evento (il terzo al mondo per ordine di importanza).


https://www.youtube.com/watch?v=zrGpItgsrL4


In questo video, il meglio della Coppa del Mondo di Rugby 2015, si vede solo una maglia azzurra, impotente, che non riesce a fermare un irlandese che segna meta.


Si vede tanto, tantissimo Giappone, reduci da un exploit incredibile, battere il Sud Africa, e da un primato, forse invidiabile, essere la prima squadra a vincere tre partite in un girone e comunque non passare il turno.


Ma come mai il Giappone stà progredendo a vista d'occhio (sono al 10° posto del ranking e noi al 12°), si sono aggiudicati il mondiale del 2019 (e noi abbiamo fallito) e la loro squadra si e' qualificata al torneo di rugby 7s delle olimpiadi di Rio del 2016 (l'Italia e' stata eliminata e non sarà presente)?


La risposta e' semplice, siamo in Italia.


John Kirwan, ex allenatore dell'Italia (dal 2002 al 2005), ha preso in mano la federazione giapponese dal 2007 al 2012. In Giappone gli hanno permesso di organizzare il "sistema rugby" con buoni risultati. Il Giappone ha continuato poi con Eddie Jones, a cui e' stata data carta bianca, ed il risultato si' e' visto.


In Italia e' diverso. Abbiamo anche nel rugby i "senatori" professionisti, che non lascerebbero mai per nulla al mondo il proprio posto. Voci di corridoio dicevano che Eddie Jones sarebbe anche venuto in Italia, a patto di poter venire con tutto il suo staff e rimpiazzare quello già presente, ma questo, ovvio, non e' possibile.


E tutti gli allenatori venuti in Italia a prendere in mano la situazione e' stato promessa carta bianca, ma poi nulla di fatto. Ed adesso cosa succederà? Arriverà un altro allenatore che non potrà fare nulla? Forse e' ora di cambiare rotta?


Vedremo...




giovedì 5 novembre 2015

Mago Gentile, Scatole Magiche ed un Libro!

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/mago-gentile-scatole-magiche-ed-un-libro/

Su Amazon tutto dal Mago Gentile! SOno prodotti ideali per chi si deve avvicinare alla Magia!



Il grande libro dei maghi e dei trucchi più famosi


Il Mago Gentile ti accompagna alla scoperta dei più grandi maghi di tutti i tempi: conoscerai le loro vite, le loro strabilianti capacità e tante informazioni curiose sui più famosi illusionisti di tutti i tempi. Ma non è tutto: il Mago Gentile ti spiegherà passo passo come realizzare i trucchi più celebri con materiali di facile reperimento! Tuffati nel mondo della magia! Età di lettura: da 7 anni.


https://www.youtube.com/watch?v=vnMoOYtW67k



Scuola Di Magia 54 Trucchi (Liscianigiochi 35632)


Vuoi diventare un vero prestigiatore? Entra anche tu a far parte della scuola di magia! In questa valigetta troverai, infatti, tutto l'occorrente per realizzare ben 64 strabilianti trucchi e lasciare i tuoi amici a bocca aperta. La confezione contiene anche un libretto con tante curiosità sul mondo e la storia della magia e, in più, un utilissimo DVD che mostra in modo dettagliato come realizzare i giochi di prestigio.


https://www.youtube.com/watch?v=3PMZsEJRROo




lunedì 26 ottobre 2015

Ex-Otago ed il Fundraising, come ti frego i fan

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/ex-otago-ed-il-fundraising-come-ti-frego-i-fan/

ex-otagoNel 2011 avevo partecipato alla raccolta fondi degli Ex-Otago per il nuovo CD "Mezze Stagioni", avevo mandato la mia offerta in cambio della promessa che mi avrebbero mandato CD, una volta realizzato, ed una maglietta.


Gli ho scritto email (di cui ho cronologia) mandandogli gli estremi del pagamento (ho la ricevuta di paypal), messaggi su facebook, etc... ma nulla di nulla, un vero scam, a livello del principe nigeriano.


Ora vedo che stanno facendo una nuova campagna di fundraising. Bravi. Da parte mia vista la precedente esperienza li boicotterò nel mio piccolo, nella speranza che non raggirino altri imbecilli come me.


Ed ora un po' di testo preso da Wikipedia per essere più appetitoso per i motori di ricerca.


Gli Ex-Otago si formano a Genova nel 2002 come trio acustico inizialmente composto da Maurizio Carucci, Alberto Argentesi e Simone Bertuccini. Con questa formazione pubblicano l'album The Chestnuts Time per l'etichetta indipendente romana Vurt. Il disco è pubblicato in 500 copie, per poi essere ristampato sull'onda del successo[2].


Nel 2004 si unisce al gruppo anche un batterista, Simone Fallani. Il gruppo firma un nuovo contratto con l'etichetta friulana Riotmaker Records con la quale pubblica prima il singolo Giorni vacanzieri (all'interno della compilation A Medium Party) e poi, nel maggio del 2007, il secondo album Tanti Saluti, prodotto da Fresco, che ottiene un buon riscontro di critica e pubblico.


Nel 2008 partecipano all'album Post remixes Vol. 1, una raccolta dei più famosi brani dance anni novanta remixati dai più importanti gruppi indie italiani: gli Ex-Otago risuonano The Rhythm of the Night di Corona.


Nell'agosto del 2009 gli Ex-Otago si recano a Bergen in Norvegia per registrare il nuovo album, con il supporto di Davide Bertolini (produttore dei Kings of Convenience)[3]. Da settembre dello stesso anno, Alberto Argentesi è ospite fisso del programma Chiambretti Night, dove interpreta il Coniglio Rapper.


Nel gennaio del 2010 esce la canzone Marco corre dedicata all'atleta Marco Olmo: è l'anticipazione del nuovo album chiamato Mezze Stagioni, pubblicato successivamente il 21 marzo 2011.


Il 2 novembre 2012 la band annuncia l'uscita dal gruppo di Alberto "Pernazza" Argentesi, che però suonerà con loro fino a fine anno.[4]


Il 25 febbraio 2014 viene rilasciato Foglie al vento il primo singolo del nuovo album, in uscita l'11 marzo seguente, intitolato In capo al mondo, nel quale la band abbandona quasi del tutto i suoni più elettronici a favore di strumenti di legno come il charango, la chitarra classica e l'Harmonium indiano[5]. Il gruppo comunica anche l'uscita di un libro di parole ed immagini dal titolo Burrasca (edito da Habanero Edizioni) nel quale si raccontano le vicende ed i pensieri sorti in questi ultimi tempi dalla band ligure.


Fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Ex-Otago




martedì 13 ottobre 2015

Folkalendario, per gli amanti delle danze popolari

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/folkalendario-per-gli-amanti-delle-danze-popolari/

Sul sito CeltiCal si parla del Folkalendario, sito a cui collabora ormai da qualche anno.

Continua su http://www.celtical.it/2014/11/folkalendario-per-gli-amanti-delle.html

Cos'è il folkalendario ( aggiornato 20 luglio 2015 )

Il folkalendario è una raccolta di tutti gli eventi legati alle danze folk e popolari nel nord-ovest italiano. E' curato da Marco di Torino che raccoglie con perizia tutte le informazioni relative a feste, corsi, seminari, stage e tutta un'altra serie di appuntamenti legati alle danze folk e danze popolari di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta; vengono inoltre riportate notizie sui principali festival francesi.

Dal 2000, anno di nascita di questa iniziativa, sono stati raccolti, catalogati e pubblicati con

precisione moltissimi eventi folk (o forse tutti) del nord-ovest, ed oggi è un punto di riferimento importante per chi condivide questa passione.

Il calendario viene aggiornato con regolarità e sopratutto senza nulla chiedere in cambio dai suoi autori, l'unica cosa che possiamo fare per aiutarli e segnalare prontamente tutte le iniziative (e le eventuali variazioni) in modo da semplificare la catalogazione.

L'unico difetto è che il calendario ha una sua connotazione geografica precisa, sarebbe davvero bello se ci fosse un progetto equivalente in altre parti d'italia e si potesse creare un "super calendario" nazionale.

Vistate il sito http://folkalendario.altervista.org/wp/



giovedì 8 ottobre 2015

Riviste di Magia ed Illusionismo

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/riviste-di-magia-ed-illusionismo/

Per chi fosse interessato alla magia intesa come prestigiazione, prestidigitazione ed illusionismo ecco un sito, erm, che curo io, che parla di questi argomenti. Il sito e' prestigiazione.it.



Ravanando trovate anche un archio di alcune riviste magiche, come Actu Arti Magiche e Vanish Magazine. Si parte da http://www.prestigiazione.it/dump/




martedì 6 ottobre 2015

Vedere la Coppa del Mondo di Rugby GRATIS

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/vedere-la-coppa-del-mondo-di-rugby-gratis/

Davvero gratis, no Sky, no servizi a pagamento, niente accrocchi, anonymizers, proxy urzbeki.

il segreto? Filmon TV. Già, troppo facile. Andate sul sito https://www.filmon.com/ , poi su LIVE TV, andate su UK LIVE TV, e scegliete il canale ITV (se la partita non e' importantisstima guardate anche su ITV2, ITV3 o ITV4).

Potete anche vedere le partite sul vostro telefonino o tablet android, cercate l'app "filmon tv".

Il computer se ha un'uscita HDMI puo' essere collegato al televisore, o meglio, se avete chromecast e' ancora più semplice.

Rimane sempre valido il sito di streaming http://livetv.sx/it/

Considerazioni: è legale? non e' legale? mah... senza ombra di dubbio in Italia solo Sky ha preso i diritti, quindi potrebbe infastidirsi. Pero' l'applicazione e' su Google Play, facile da scaricare ed usare, così come pure il sito web.

rugby world cup 2015 england



andreapancotti.com Welcome to our newsletter

Hi collim473.m0b1l3@blogger.com,

We have received a request to subscribe this email address to receive newsletter from our website.

Thank You
andreapancotti.com

andreapancotti.com confirm subscription

Hi collim473.m0b1l3@blogger.com,

A newsletter subscription request for this email address was received. Please confirm it by clicking here. If you cannot click the link, please use the following link.

http://www.andreapancotti.com/wordpress/?es=optin&db=3&email=collim473.m0b1l3@blogger.com&guid=ykonms-vezrsy-nipxtv-jmkhgd-ayvdoj&cache=oaznqj-ixmadq-zxqjbi-scnwde-siedft

Thank You
andreapancotti.com

venerdì 4 settembre 2015

La saggezza dei bambini: ''Fermate la guerra e noi non veniamo''

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/la-saggezza-dei-bambini-fermate-la-guerra-e-noi-non-veniamo/


In un dialogo tra un bimbo siriano e un poliziotto ungherese intercettato dallla tv Al Jazeera, spiccano con forza queste parole: "Stop the war", 'fermate la guerra'. Questo commento accompagnato da uno sguardo sicuro ma rassegnato, sta facendo il giro dei social. Il bimbo, Kinan Masalmeh, è bloccato come molti altri alla stazione di Budapest, Ungheria. Dal caos delle proteste si alza la sua voce: "La polizia non ama i siriani in Serbia, in Macedonia, in Ungheria o in Grecia. Fermate la guerra e non verremo in Europa". La Siria ha bisogno di aiuto". Così si rivolge ad un poliziotto ungherese davanti ai microfoni di AL Jazeera. Vi proponiamo il video integrale.


Fonte http://video.repubblica.it/dossier/immigrati-2015/ungheria-bimbo-siriano-a-microfoni-al-jazeera--fermate-la-guerra-e-noi-non-veniamo/210698/209847


Questa affermazione e' disarmante, mentre invece l'Italia e' uno dei paesi che arma i paesi in guerra, e come non dimenticare che la CIA e' dietro ogni dittatore o processo anti-democratico in Medio Oriente ed Africa?


Ah, non sapete quali siano gli interessi dell'Italia in Africa?


Armi, fucili e interessi. L'industria italiana che finanzia le guerre d'Africa


Nel 2012 l'industria armiera italiana ha rilasciato autorizzazioni al Ciad per un valore di 87.937.870 euro. Simile discorso per il Gabon, caratterizzato da un regime autoritario, verso il quale nel 2011 sono state rilasciate autorizzazioni per armamenti italiani del valore complessivo di oltre 30 milioni di euro. Nel 2011 come anche nel 2012 il primo acquirente africano di sistemi militari italiani è stato l'Algeria (oltre 477 milioni di euro di autorizzazioni nel 2011 mentre 262.857.947 di euro nel 2012). Il governo Berlusconi ha autorizzato l'esportazione di un completo arsenale militare basato innanzitutto su sistemi antisommossa, ovvero 75 mila cartucce lacrimogene.


Leggi il resto su http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/16/armi-fucili-e-interessi-lindustria-italiana-che-finanzia-le-guerre-dafrica/883136/


E quelli invece in Medio Oriente?


Gli interessi italiani sono forti e variegati. Le esportazioni sono una linfa importante per l'economia del Paese.

La posizione geostrategica dell'Italia, penisola nell'Arco Mediterraneo e ideale ponte di transito per Europa e Balcani, costituisce un valore aggiunto per lo sviluppo dei rapporti internazionali nel M.O. divenuto nel tempo la quarta area del mondo negli Investimenti Diretti Esteri in termini di imprese e lavoratori italiani .

Le priorità per gli operatori economico-finanziari italiani sono le risorse energetiche e le relative reti di distribuzione, infrastrutture, edilizia, telecomunicazione, abbigliamento, privilegiando i Paesi della sponda sud del Mediterraneo – Marocco, Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Israele, Libano, Siria – senza trascurare Paesi del Golfo, Iraq e Iran.


Leggi il resto su http://www.osservatorioanalitico.com/?p=3825


Allora il bambino siriano non ha detto proprio una scemenza. Forse se smettessimo di destabilizzare e fomentare guerre quelle nazioni sarebbero prospere e pacifiche (anche se sono nel mediterraneo).




lunedì 31 agosto 2015

Da wordpress 2.10 a 4.3 in un balzo e varie amenità

Leggi il post completo su  http://www.andreapancotti.com/wordpress/?p=921

Questo blog era fermo dalla versione di wordpress 2.10 e forse non ci scrivevo dal 2009, anno in cui per mia personale comodità ero passato a Blogger.


Qualche giorno fa avevo deciso di aggiornarlo, facendo pulizia dei file sul server (hosting Aruba), e consolidare tutti i post del blog Blogger in questo.


Sulle prime ero un po' disperato, non c'erano guide, nulla, zero informazioni su come fare un upgrade così pesante.


Ho quindi manualmente aggiornato la versione 2.10 alla 3.0 (scaricando da https://wordpress.org/download/release-archive/), tutto filato liscio, anzi, di più. Wordpress mi ha proposto poi un altro aggiornamento direttamente alla 4.3, che pero' non poteva fare perche' le versioni di PHP e Mysql in uso non erano adeguate. Ero convinto che gli aggiormanenti automatici fossero stati messi in funzione dalla versione 3.7, ma meglio così.


Ho dunque aggiornato la versione di PHP (tramite il pannello di controllo di aruba) alla versione richiesta, ed ho spostato il database su uno più recente. Dopo ho cliccato sul tasto di aggiormaneto ed ho portato la versione di Wordpress alla 4.3.


Durante la scelta del tema ricevevo un errore 500, avevo già avuto questo problema su un altro sito, e l'ho risolto anche questa volta andando sempre sul pannello di controllo di Aruba e ripristinando i permessi Linux delle cartelle.


Per importare i vecchi post dal sito di Blogger ho usato il Blogger Importer di wordpress. Qui ho scoperto un problema, sia i vecchi post che quelli importati, usavano le categorie al posto dei tag/etichette. Sempre grazie ad un plugin di Wordpress ho convertito le categorie in tags.


Ultima cosa che volevo, mantenere aggiornato anche il vecchio sito blogger, una specie di cross posting, dopo alcuni tentativi ho trovato la soluzione ideale, ho abilitato la funzione di pubblicazione tramite email di blogger e installato su wordpress il plugin Email Subscriber, che permette di mandare email di notifica ai subscriber, permettendo di cancellare il link di cancellazione dalle notifiche (cosa che semplicemente non si poteva fare su wordpress).


Tutto questo "giro" e' stato fatto senza andare a modificare il codice dietro il sito ed utilizando plugin standard.




domenica 30 agosto 2015

Ritorniamo qui.

Ho aggiornato il sito e l'ho portato all'ultima versione di Wordpress.

Il sito http://anpanblog.blogspot.it/ riporterà in automatico quello pubblicato su http://www.andreapancotti.com/wordpress, tanto per generarvi casino.



http://www.andreapancotti.com/wordpress/?p=336


martedì 21 luglio 2015

La Mia Grecia, Parte 2, ovvero, la Grecia ha aiutato la Germania e la Germania invece non aiuta la Grecia.

Oggi tra le varie notizie che quel simpatico giochetto di facebook, strumento che da voce a tutti (vero Umberto?), ho visto questa immagine di un ritaglio di giornale:


In questo articolo di giornale (sembrerebbe La Stampa) si dice:

"La conferenza del 1953. Quella firma (greca) in soccorso tedesco. Alla Conferenza di Londra del 1953 il ministro greco delle Finanze firma per lo stralcio del 50% del debito di guerra tedesco della Prima Guerra Mondiale ed il congelamento di quello della Seconda, poi azzerato. Una scelta presa per consentire alla Germania di riprendere a Crescere."

Da qui e' scattata una caccia alla Bufala, risultata invece una notizia assolutamente vera.

Accordo sui debiti esteri germanici
L'accordo sui debiti esteri germanici, noto anche come accordo sul debito di Londra (in tedesco rispettivamente Abkommen über deutsche Auslandsschulden e Londoner Schuldenabkommen, in inglese Agreement on German External Debts e London Debt Agreement), è stato un trattato di parziale cancellazione del debito firmato a Londra il 27 febbraio 1953 tra la Repubblica Federale di Germania da una parte e Belgio, Canada, Ceylon, Danimarca, Grecia, Iran, Irlanda, Italia, Liechtenstein, Lussemburgo, Norvegia, Pakistan, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica francese, Spagna, Stati Uniti d'America, Svezia, Svizzera, Unione Sudafricana e Jugoslavia dall'altra.
[...]
Sotto la negoziazione di Hermann Josef Abs, la delegazione tedesca raggiunse un elevato livello di riduzione del debito: con l'accordo di Londra infatti l'importo da rimborsare fu ridotto del 50% a circa 15 miliardi di marchi e dilazionato in più di 30 anni, il che, rispetto alla rapida crescita dell'economia tedesca, ha avuto un minore impatto.
[...]
L'accordo contribuì in modo significativo alla crescita del secondo dopoguerra dell'economia tedesca e al riemergere della Germania come potenza mondiale economica e permise alla Germania di entrare in istituzioni economiche internazionali come la Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale e l'Organizzazione Mondiale del Commercio.
[...]
Fu stabilito che i debiti sarebbero stati congelati fino alla riunificazione della Germania. Quando nel 1990 questo evento si verificò i suddetti debiti furono quasi del tutto cancellati, questo per permettere al nuovo stato di gestire una costosa e difficile riunificazione.
Leggi tutto su https://it.wikipedia.org/wiki/Accordo_sui_debiti_esteri_germanici
« Diceva Bernardo di Chartres che noi siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non certo per l'acume della vista o l'altezza del nostro corpo, ma perché siamo sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti. »
Citazione presa su https://it.wikipedia.org/wiki/Bernardo_di_Chartres

Ma mi sa che purtroppo Angela non e' riuscita ad arrivare a neanche un ginocchio, e forse, dico forse, dovrebbe studiarsi un po' di Storia, capire cosa sia una "comunità" e farsi un bell'esame di coscienza.

Se l' Europa, quella grande, e' riuscita a cancellare il debito della Germania nonostante tutte le porcate commesse durante le guerre, non capisco perchè sia così difficile aiutare la Grecia di cui tutti siamo un po' figli, solo per onorare i debiti verso le banche.

mercoledì 1 luglio 2015

Gianna Nannini "In Italia" evade le tasse e patteggia, notizia + video + testo

Per la serie "Alla Faccia Della Coerenza", leggete la notizia mentre vi gustate il video musicale del brano "In Italia".




Nannini patteggia un anno e due mesi per l’evasione fiscale

Gianna Nannini era accusata di aver sottratto al fisco, tra il 2007 e il 2012, 3 milioni e 750 mila euro interponendo tra la società milanese Gng Musica srl, della quale risulta essere proprietaria e amministratore unico, e le case discografiche Sony e Universal (estranee alle accuse) una società di diritto irlandese (Bad&Worth Limited) e un’altra di diritto olandese (Z-Music Enterprise B.V), prive di una vera e propria struttura. Tutto ciò, secondo l’ipotesi degli inquirenti, in modo da non pagare al fisco italiano le royalties dei dischi e dei concerti in quanto delocalizzati in Stati in cui la tassazione risulta più favorevole.

Leggi il resto su http://www.lastampa.it/2015/06/30/italia/cronache/nannini-patteggia-un-anno-e-due-mesi-per-levasione-fiscale-EQQz542PCxjkeawOfFaMWP/pagina.html

Testo del brano "Fabri Fibra - In Italia ft. Gianna Nannini"

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Dove fuggi - in Italia
Le pistole in macchine - in Italia
Macchiavelli e Foscolo - in Italia
i campioni del mondo sono - in Italia

Benvenuto - in Italia
fatti una vacanza al mare - in Italia
meglio non farsi operare - in Italia
e non andare all'ospedale - in Italia
La bella vita - in Italia
le grandi serata, i gala - in Italia
fai affari con la mala - in Italia
il vicino che ti spara - in Italia

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
sei nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
sei nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Dove fuggi - in Italia
I veri mafiosi sono - in Italia
i più pericolosi sono - in Italia
le ragazze nella strada - in Italia
Mangi pasta fatta in casa - in Italia
poi ti entran i ladri in casa - in Italia
non trovi un lavoro fisso - in Italia
ma baci il crocifisso - in Italia
I monumenti - in Italia
le chiese con i dipinti - in Italia
gente con dei sentimenti - in Italia
la campagna ai rapimenti - in Italia

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
sei nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
sei nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Dove fuggi - in Italia
le ragazze corteggiate - in Italia
le donne fotografate - in Italia
le modelle ricattate - in Italia
Impara l'arte - in Italia
gente che legge le carte - in Italia
assassini mai scoperti - in Italia
voti persi e voti certi - in Italia

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
sei nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Ci sono cose che nessuno ti dirà
ci sono cose che nessuno ti darà
sei nato e morto qua
sei nato e morto qua
nato nel paese delle mezze verità

Dove fuggi
Dove fuggi

martedì 30 giugno 2015

La Mia Grecia, Parte 1

E' davvero una situazione ingarbugliata, provo a scrivere un post per capire cosa succede, cercando di ridurre ai minimi termini i concetti.

La Grecia e' in crisi, ha chiesto aiuto alla UE, la UE ora rivuole i soldi indietro, ma il governo greco presieduto da Tsipras non vuole restituire i soldi (adesso, ma in futuro si) a scapito dei Greci. Per rendere i soldi dovrebbe tagliare ancor di più le pensioni, la sanità, tutto il wellfare, ed essendo Syriza, il suo partito, veramente di sinistra (caro il mio Renzie), si rifiuta di farlo secondo i dettami della UE / Troika.

A questo punto cosa dire? Tsipras e' coerente con il programma per il quale e' stato eletto, e la sia voglia di fare un referendum per capire cosa vogliano i Greci e' sacrosanto. La Grecia e' un paese democratico, e la sovranità e' del suo popolo.

Nel mio modo di pensare la Comunità Europea, l'Unione Europea o come cavolo la vogliamo chiamare, e' una unione di stati sovrani che in una comunione di intenti cercano intese per migliorare la vita dei propri cittadini... dico una fesseria? In una situazione di necessità la UE, e la BCE come suo strumento finanziario, deve aiutare gli stati che sono in difficoltà, non vessarli e conportarsi come una banda di usurai.

"Cara Grecia", dovrebbe dire UE, "mi spiace tanto che tu sia in difficoltà, guarda, per i soldi per il momento lasciamo stare, ma vogliamo aiutarti con il nostro know-how per venirne fuori.".

Ed invece non e' per nulla così.

Io sono sempre stato a favore dell'Europa, molto convinto di questo, penso che l'Euro ci abbia, per il momento, parato il deretano. Ma ora stiamo un pochetto esagerando.

Solo per fare qualche esempio banale e sciocco di come ultimamente gira la UE, considerando che sia partita dal 1994, senza contare il pregresso.

La segnaletica stradale: possibile? ogni nazione ha cartelli di design e colore diverso per autostrada, strada normale, segnali turistici, colore delle linee per terra, forma delle segnalazioni nei cantieri stradali, etc....

Le prese elettriche: ma ci sono ancora prese elettriche diverse, voltaggi, interruttori, etc...

Costo della vita: come e' possibile che gli stipendi non siano ancora uniformati come pure il potere d'acquisto? E la sanità? L'istruzione diversa? Ovvio che se da 12 stati passi a 28 (con quali criteri poi di entrata nella UE!) quelli che stanno peggio si trasferiscono!

Profughismo: senza scendere nei dettagli, ma quanti barconi arrivano in Norvegia e quanti in Italia? Se siamo una "unione" non dovremmo difendere tutti allo stesso modo i confini e concentrarci dove ce ne sia realmente bisogno? Ma se poi i profughi e/o immigrati vogliono spostarsi in un altro paese, con che diritto li si blocca nel primo paese dove arrivano?

Notizia del giorno "Il diritto di fotografare la grande bellezza che divide l'Europa". Cioè "La Ue vuol vietare gli scatti alle opere senza il permesso degli architetti.". Leggete l'articolo qui.

E che dire della Cookie Law? Si rasenta la follia pura!

Sapete cosa penso sempre di più? Che Tsipras abbia dannatemente ragione, Forza Grecia!

Proviamo a ragionare sull'uscita della Grecia dall'UE. Due (+ un terzo) scenari. La Grecia ce la fa, La Grecia non ce la fa. Subentra la Russia.

La Grecia ce la fa, diventa un esempio, da seguire, ma sarà difficile, il FMI e la BCE non lo permetteranno mai.

La Grecia non ce la fa, inizieranno tutti, a partire dalla Troika, a fare cose tipo "gnè gnè gnè siete falliti, ve l'avevo detto!", e la forza delle banche aumenterà.

La Russia potrebbe intervenire ed aiutare la Grecia, a loro farebbe comodo una zona franca sul mediterraneo dove insediarsi, questo sconvolgerebbe lo scacchiere mondiale, e non sarebbe male. La Russia e' sempre stata dipinta come un nemico, ma chi ha visto "Oliver Stone - USA, la storia mai raccontata" sa benissimo che e' una conseguenza della stronzaggine degli americani.

Mi sono chiarito le idee? no... ve le ho chiarite? allora ditemi come ho fatto. Grazie e Forza Grecia.

martedì 20 gennaio 2015

24/01/2015, Chivasso To, “Emozioni Magiche” con Alain Iannone

Sabato 24 Gennaio 2015, Ore 21:00, Chivasso

Grande Spettacolo di Magia, “Emozioni Magiche” con Alain Iannone

Domenica 25/01/2015 mattina conferenza riservata ai soli prestigiatori su magia al ristorante.

Lo Spettacolo
Un nuovo spettacolo interamente dedicato alle emozioni: il pubblico verrà condotto magicamente verso l’universo delle emozioni in maniera unica e stupefacente.
Verrete rapiti da una magia brillante e coinvolgente che per più di un’ora vi trasporterà in un viaggio all’interno dei vostri ricordi più segreti.
Non perdete questo appuntamento magico unico nel suo genere.
Presso il Centro d’Incontro Comunale “Felice Donato”,
Via Paleologi 25 a Chivasso To. Gradita prenotazione,
Circolo Magico Due di Picche – Chivasso
tel. 3478810327 o 3470173707.

http://www.prestigiazione.it/wp/2015/01/24012015-chivasso-emozioni-magiche-con-alain-iannone/
http://cm2p.altervista.org/
https://www.facebook.com/CircoloMagico2Picche

La Conferenza
La prima conferenza interamente dedicata alla magia nei ristoranti e nei locali.
In questa conferenza Alain mostra e spiega tutta una serie di effetti magici del suo repertorio classico che da sempre riscuotono successo nelle serate.
Tutti effetti che possono essere eseguiti in ogni condizione di lavoro. Senza tavolo, con il pubblico intorno ecc…
Inoltre nella conferenza vengono spiegati una serie di aspetti psicologici del lavoro ai tavoli.
Questa sezione teorica fu pubblicata nella rivista Qui magia e queste considerazioni furono definite i dieci comandamenti del lavoro nei ristoranti.
In effetti vengono trattate cose come: la scelta del repertorio, la posizione da assumere al tavolo, il rapporto con il pubblico, il rapporto con la gestione del locale, i problemi che s’incontrano nel lavoro ai tavoli ecc…
Il tutto spiegato durante la conferenza e poi eventualmente reperibile nelle note scritte e disponibili.

Domenica 25/01/2015 mattina conferenza riservata ai soli prestigiatori su magia al ristorante.